Carrello

Carrello vuoto

Continua gli acquisti

Materiatalk

UNA STORIA IN TESTA - Laboratorio in presenza di scrittura autobiografica

€600,00

Cosa significa scrivere la propria storia?

Il corso, iniziato il 22 ottobre, apre le sue porte ad un massimo di 3 nuovi iscritti.

6 appuntamenti in presenza a Milano, per scoprire insieme ad Alessandra Minervini dove nasce e cosa racconta la vostra storia. Un intero anno accademico durante il quale si alterneranno momenti in classe con workshop interattivi, esercitazioni a casa e revisioni con la docente. Per sette mesi la pratica dell'esercizio si intreccia alle letture di esempi di letteratura autobiografica, dai grandi classici ai nostri contemporanei. Durante l'anno interverranno anche altri attori dell'editoria che porteranno la loro esperienza da scrittori, editori e librai.

L'obiettivo formativo è andare alla scoperta della propria storia, svilupparla e scriverla sotto la guida della docente che assegnerà un testo poi revisionato per essere letto in un reading dedicato ai partecipanti.

Il progetto editoriale più interessante sarà presentato all'editoria dall’agenzia Materia Talk.
 

  • INCONTRO 2 - 26 novembre dalle 10:00 alle 16:00
  • INCONTRO 3 - 21 gennaio dalle 10:00 alle 16:00
  • INCONTRO 4 - 18 febbraio dalle 10:00 alle 16:00
  • INCONTRO 5 - 18 marzo dalle 10:00 alle 16:00
  • INCONTRO 6 - 22 aprile dalle 10:00 alle 16:00
  • INCONTRO 7 -  27 maggio dalle 14:000 alle 19:00 con  brindisi di fine corso e
  • comunicazione del racconto vincitore


Tutti i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione.

Come tirare fuori da sé stessi un racconto? Quali sono i temi su cui lavorare per elaborare un romanzo?

Il lavoro con Alessandra Minervini è sempre un lavoro che, pur seguendo una struttura si adegua e modella a seconda di sentimenti e desideri che si attiveranno in classe. I temi principali, con le necessarie deviazioni in corso d’opera sono i seguenti:

1. Le piccole virtù della scrittura autobiografica: perché scrivere di sé ci aiuta a essere (più) felici. Cosa stimola e cosa impedisce lo scrivere di sé;
2. Lessici famigliari: Il racconto della propria famiglia come origine e obiettivo narrativo; la scoperta della propria voce attraverso la memoria e la scrittura percettiva al servizio della scrittura autobiografica;
3. Tutto ciò che si scrive, accade: Lettura, analisi e creazione di una struttura per una storia autobiografica: da Gabrielle S. Colette ad Annie Ernaux
4. Le piccole persone: La scrittura dei sentimenti come suggestione per la creazione di personaggi ispirati alle nostre “piccole persone”;
5. I luoghi di una storia: Raccontare i luoghi per raccontare se stessi, lettura e studio di contesti e ambientazioni letterarie, a partire da stimoli visivi e fotografici
6. E scrissero tutti felici e…: Conoscere il finale di un testo significa conoscere il destino di quello che sarà un romanzo. Ma non sempre le cose coincidono né filano lisce. Insieme capiremo il senso della tua storia attraverso il finale.
7. Impronte letterarie: Lettura, revisione e sviluppo dei testi nati durante il laboratorio in vista del reading collettivo e della selezione del vincitore.

I testi possono essere già presenti al momento dell’iscrizione oppure nascere sotto la guida della docente. Per testi si intendono sia racconti che romanzi, compresa anche la definizione e stesura di un progetto narrativo ibrido.


Perché seguire un corso di scrittura del sé?

La scrittura può essere esplorata in tante maniere quante sono le esistenze di chi racconta. Chi scrive si confronta con la propria vita. A volte la racconta sotto forma  di diario o di romanzo biografico, altre volte immaginando altri mondi narrativi.
Sono tantissimi gli stimoli e le suggestioni che ci fanno sedere davanti a un computer, o prendere in mano una penna, per cominciare a scrivere la vostra storia.

Alessandra Minervini vi condurrà alla scoperta di un percorso di lettura e di scrittura che vi lascerà in dono una vera e propria eredità narrativa, sia per chi ama raccontare sia per chi ha la passione della lettura.
Insieme costruiremo momenti da dedicare a sé stessi, nell’ascolto dei propri pensieri, emozioni e storie; un viaggio attraverso la memoria e la fantasia per  imparare, ancora una volta, a diventare se stessi senza prendersi troppo sul serio.

A chi si rivolge?

Il laboratorio è adatto sia a chi ha già scritto una storia che a chi la sta scrivendo e a chi non ha ancora trovato il tempo per scriverla. Quel momento è arrivato.

Bibliografia (minima, altri testi saranno forniti al momento dell’iscrizione): Una storia tutta per sé, A. Minervini, Les Flaneurs Il mio noviziato, Colette, Adelphi Lessico famigliare, N. Ginzburg Le piccole virtù, N. Ginzburg La vergogna, A. Ernaux, L;Orma La straniera, C. Durastanti G. Sapienza, Lettera aperta Diari, Sylvia Plath Diario di una scrittrice, V. Woolf Sylvia, L. Michaels, Adelphi


Costo

Il costo annuale del corso può essere rateizzato utilizzando come metodo di pagamento paypal (in tre rate) oppure scrivendoci a info@materia talk.it

Corso a numero chiuso.

Alessandra Minervini

Alessandra Minervini è nata a Bari, dove ora vive. 

Si è diplomata alla Scuola Holden nel 2005 e da allora collabora come consulente editoriale e docente dei corsi esterni. 

Lavora come editor freelance, occupandosi principalmente di esordienti e scouting. Suoi racconti sono apparsi su riviste tra cui «Colla», «EFFE», «Cadillac».

Scrive su riviste online e quotidiani, occupandosi principalmente della vita delle sue scrittrici adorate. Ha pubblicato il suo primo romanzo, Overlove (LiberAria, 2016), riconosciuto come tra gli esordi più interessanti.
Tiene laboratori di scrittura in tutta Italia, ma in particolare nella sua città.
Nella primavera 2020 ha pubblicato Bari, una guida (Odos Edizioni).

Nel 2021 è uscita la sua prima guida alla scrittura autobiografica, Una storia tutta per sé (Les Flaneurs edizioni). 

UNA STORIA IN TESTA - Laboratorio in presenza di scrittura autobiografica

€600,00